TERAMO CRONACA
 

Il liceo artistico ha subito un profondo restauro
 
Taglio del nastro all'Artistico
Si sono conclusi i lavori di ristrutturazione del liceo


TERAMO. Taglio del nastro, ieri mattina, per la rinnovata sede del liceo artistico. C'erano davvero tutti ieri alla cerimonia in cui č stata presentata la nuova veste per complesso di via Diaz. I lavori eseguiti dalla Provincia sono costati 2 miliardi e mezzo di vecchie lire.
Parte dei lavori, peraltro, sono stati finanziati anche con l'emissione di Bop. E cosė il vecchio edificio costruito negli anni Sessanta ha proprio cambiato aspetto. L'obiettivo primario era quello di aumentare il numero delle aule, visto l'incremento del numero degli iscritti, che attualmente sono 228, pių 50 iscritti al corso integrativo. Le aule, dunque, grazie all'utilizzo dello scantinato e il recupero dei locali in cui era ospitata la cooperativa Filadelfia da 14 sono passate a 20; 13 sono aule speciali e 7 di cultura generale. Ma non č tutto: č stata realizzata anche una biblioteca, un bar, una sala polifunzionale e una sala per il lavoro in gesso al piano interrato. I lavori, realizzati dalla Iciet di Castelli, sono serviti anche per rifare l'impianto antincendio e per eliminare le barriere architettoniche. I nuovi locali ieri hanno avuto la benedizione del vescovo Vincenzo D'Addario.

<<