L’innovativa pubblicazione prodotta dall’Istituto Comprensivo di Castellalto e dal Liceo Artistico di Teramo per il COMUNE DI  Castellalto

 

Venerdì 19 dicembre è stata presentata, presso la sala polifunzionale di Castelnuovo Vomano, una originale pubblicazione frutto della innovativa collaborazione dell’Istituto Comprensivo di Castellalto con il Liceo Artistico di Teramo.

«Un incontro tra storia ed arte» è il titolo del lavoro di ricerca storica svolta dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo sull’intero territorio comunale di Castellalto (che comprende anche Castelbasso, Castelnuovo ed altre frazioni)  illustrata  da suggestivi disegni dal vero prodotti dagli allievi del Liceo Artistico di Teramo. La scelta dell’Amministrazione Comunale di pubblicare il prodotto  in un Calendario 2004 deriva dalla volontà di presentare e divulgare il lavoro in maniera idonea ed efficace a tutta la popolazione (i 7000 abitanti del Comune riuniti in 2500 famiglie).     

Chiamare questa pubblicazione semplicemente “calendario” appare riduttivo. Il progetto ha in sé numerosi elementi di originalità per l’innovativo coinvolgimento di numerose realtà presenti sul territorio. Sono stati infatti riunite verticalmente, e in rete tra loro, le scuole elementari, le scuole medie e la scuola superiore (il Liceo Artistico), in un progetto che ha visto protagonisti il territorio con i suoi monumenti, i cittadini, l’Amministrazione  Comunale di Castellalto (con a capo il Sindaco Prof. Gabriele Ruggieri), l’Associazione Pro-Loco di Castellalto (con il suo Presidente Prof. Valerio Casadio), e le realtà produttive locali (gli sponsor) che hanno finanziato l’iniziativa. Per la stampa è stata impegnata un’azienda privata, la Protom Grafica di Castelnuovo. L’Istituto Comprensivo ha coinvolto nel lavoro anche gli alunni diversamente abili che hanno partecipato, in perfetta integrazione, dando il loro prezioso contributo.           

Il patrimonio storico-artistico del Comune di Castellalto è stato divulgato efficacemente per mezzo della storia (scaturita da ricerche e da testimonianze orali degli abitanti) farcita di scoperte e di curiosità, raccolta e scritta dai ragazzi delle elementari e delle medie e per mezzo dell’immediatezza espressiva delle numerose immagini grafiche (disegnate dagli allievi del Liceo Artistico) dei monumenti, degli scorci caratteristici dei borghi e dei ritratti di alcuni abitanti.   

Una parziale anteprima di questa produzione storico-artistica è stata esposta in precedenza, a fine luglio 2003, nei locali dell’antico edificio municipale di Castellalto, nel corso della manifestazione intitolata «Giorni d'Arte» della durata di una settimana, organizzata dalla locale Pro-Loco.

Il grande successo popolare ottenuto dai lavori prodotti nell’a.s. 2002/2003  focalizzati sul solo capoluogo di Castellalto presentati a «Giorni d’Arte», ha indotto il Sindaco, la Pro-Loco, la Dirigenza dell’Istituto Comprensivo e del Liceo Artistico di Teramo insieme allo staff di docenti che aveva seguito l’iniziativa a pubblicare un calendario, nel corso dell’anno scolastico 2003/2004, allargando lo studio storico e la creazione dei disegni anche ai paesi di Castelbasso, Castelnuovo e alle altre frazioni ricadenti nel Comune.

I cittadini (e in particolar modo gli anziani) sono stati i protagonisti di molti ritratti. Tutti proveranno a riconoscere un amico, un parente, un conoscente, tra le numerose immagini riportate su questo calendario. Come pure proveranno ad individuare precisamente dove si trova la “pinciara” di Villa Parente con un tino di legno in attesa della vendemmia, oppure l’unico mulino ancora funzionante - in Provincia di Teramo – di CaseMolino che ha il suo vero (e orgoglioso) mugnaio pronto ad attivare le macine con l’acqua del Tordino, o la misteriosa cisterna romana sotterranea rinvenuta tra Villa Torre e Villa Zaccheo, o quel balcone con una pregevole ma penzoloni inferriata nel borgo di Castelbasso o, ancora, quell’antica casa rossa di Villa Gobbi ultima testimonianza del primo nucleo abitato della recente Castelnuovo.

E’ anche questo un modo per fissare l’attenzione sulle peculiarità e le bellezze storico-artistiche dell’esteso Comune di Castellalto, posto a cavallo tra le valli del Tordino e del Vomano.

Il calendario, grazie anche all’introduzione storica scritta dal Prof. Valerio Casadio, presidente della Pro-Loco di Castellalto e docente presso l’Università di Tor Vergata (Roma), raccoglie in sé una collaborazione verticale tra scuole unica nel suo genere: un rapporto interscolastico che va dalle elementari fino all’Università...!!!

Per il Liceo Artistico hanno partecipato i docenti proff. Fabrizio Di Diodato, Giselda Di Paolo e Alida Mascitti coordinati da Lucio De Marcellis e Lea Di Eusebio.

L’entusiasmo e la partecipazione riscontrati negli alunni, nella popolazione, nell’amministrazione, nelle associazioni e nelle realtà produttive locali creano, in questo Comune, il presupposto per poter sviluppare ulteriori progetti legati al territorio. Le scuole, l’Amministrazione Comunale e le associazioni locali hanno già pronte altre idee e progetti per la pubblicazione di ulteriori lavori interdisciplinari legati al territorio medesimo.

Il calendario è consultabile in internet al seguente indirizzo:

 www.liceoartisticoteramo.it/calendario_presentazione.htm

Il calendario è distribuito gratuitamente presso il municipio di Castellalto o presso il Liceo Artistico di Teramo, in Via Diaz, 30 – Teramo.

<<